Capri, l’isola nel Golfo di Napoli, è famosa per il territorio scosceso, gli hotel esclusivi e lo shopping, che spazia dall’alta moda, al limoncello, fino ai sandali di cuoio artigianali. Uno dei siti naturali più conosciuti è la Grotta Azzurra, una cavità buia in cui l’acqua del mare si tinge di blu elettrico grazie alla presenza di una grotta sotterranea che filtra la luce del sole. Durante l’estate la spettacolare costa dell’isola, ricca di insenature, attira numerosi yacht.

Cosa visitare in un giorno a Capri

Appena arrivati sull’isola vi consigliamo di fare il giro dell’isola in barca con passaggio tra i Faraglioni e sosta all’ingresso della Grotta Azzurra. I tour di gruppo partono dai moli 0 e 21 e il costo è di 17 euro a persona. In alternativa è possibile noleggiare un gozzo privato con marinaio al costo di circa 150 euro per due ore.

L’ingresso alla Grotta Azzurra non è mai compreso in nessun tour e costa 14 euro a persona. La grotta non è sempre aperta, dipende dalle condizioni del mare e del vento e l’attesa per entrare può durare anche più di un’ora, soprattutto negli orari clou in alta stagione.

Dopo il giro dell’isola potete prendere la funicolare e fare una passeggia per il centro visitando la Piazzetta, i Giardini di Augusto, via Camerelle e via Tragara. Dal centro di Capri potete poi prendere un autobus per raggiungere Anacapri e salire con la seggiovia fino al Monte Solaro: dalla cima vedrete Ischia da una diversa prospettiva! Se vi rimane ancora tempo fate un passeggiata per il centro storico di Anacapri e visitate Villa San Michele prima di far ritorno a Capri per prendere il traghetto di ritorno.